Skip to content

BMMG.US

Bmmg.us

Scarico caldaia condominio


  1. Caldaia a gas, ammesso lo scarico a parete se la canna condominiale non è a norma
  2. Scarico fumi per caldaie e scaldabagno a gas: quali soluzioni scegliere | Climamarket
  3. Caldaia e scarico fumi a parete, quali deroghe?

Per avere l'acqua calda, ho installato una caldaia a gas esterna a controllo elettronico, Purtroppo non avevo letto il regolamento del condominio che chiede. Distanze minime scarichi a parete dei fumi della caldaia da balconi e finestre Tuttavia il condominio con l'assemblea condominiale e. Approfondimento: lo scarico a parete dei fumi da riscaldamento collettiva ramificata condominiale, a cui erano collegate tutte le caldaie degli. Una caldaia da 34 kWh deve avere un rendimento minimo di 93,06%. 2. E in Condominio? Con riscaldamento centralizzato le regole sono. Gentile Avvocato, vorrei porle una domanda che ha ad oggetto lo scarico dei fumi della caldaia, in particolare l'uscita della canna fumaria per caldaia a.

Nome: scarico caldaia condominio
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 30.79 Megabytes

Fai la tua domanda all'esperto: esperto. Nel mio condominio si è deciso di installare sui balconi scaldabagni a gas di nuova generazione senza tubazione di scarico perché le canne fumarie non sono più a norma. A questo punto sono a chiederLe se tali fumi sono tossici considerato che gli impianti funzionano a gas metano; se il mancato rispetto della norma UNI determina la non idoneità degli impianti installati e a chi posso rivolgermi per far eseguire eventuali controlli e rilevamenti sugli impianti sottostanti.

Massimiliano P. Nei condomini è possibile lo scarico a parete solo a fronte di impossibilità certificata allo scarico sul tetto, a patto di installare impianti a condensazione. A fronte dell'installazione a parete è comunque obbligatorio rispettare la norma UNI che prevede una distanza minima di tre metri tra lo scarico dei fumi e il sottobalcone del piano superiore, proprio al fine di evitare le problematiche da lei segnalate. Se le norme non sono rispettate l'installazione è vietata, ed è necessario ripristinare lo scarico sul tetto.

Se, invece, la struttura del palazzo non consente il rispetto delle norme, tutto il condominio è fuori legge. Sostieni il giornalismo di Repubblica.

Mi chiedono di rimuoverlo ma, prima di rinunciare alla comodità e al risparmio energetico, vorrei chiedervi se, secondo la nuova normativa, è possibile chiedere una variazione al regolamento di condominio. La distinzione delle clausole del regolamento contrattuale La nuova normativa. In base alla L. Decreto crescita bis , vi sono nuove disposizioni che riscrivono la norma art.

Caldaia a gas, ammesso lo scarico a parete se la canna condominiale non è a norma

In questo caso il posizionamento dei terminali di tiraggio deve seguire la norma tecnica UNI , che disciplina appunto la collocazione dei termin ali di scarico fumi in base alle distanze di rispetto da finestre, balconi e aperture di ventilazione. Nel dettaglio la UNI de finisce anche: Modalità di evacuazione fumi.

Facendo riferimento a quest'ultimo caso oggetto, tra l'altro, del quesito in esame , per evacuazione diretta, o scarico a parete, si intende lo scarico dei prodotti di combustione direttamente in atmosfera esterna, mediante condotti che attraversano le pareti perimetrali dell'edificio costituito da qualsivoglia numero di unità immobiliari. Quando è possibile utilizzare uno scarico a parete: quando si utilizzi un generatore di calore a gas a condensazione avendo cura di posizionare il relativo terminale di scarico o di tiraggio nel rispetto del punto 4.

Obbligo di scarico dei fumi sul tetto dell'edificio. N el suo caso, non essendovi una canna fumaria collettiva a tetto nella quale poter convogliare i fumi di scarico del singolo im pianto di proprietà, lo scarico in facciata non è più ammissibile, a meno che non si tratti di una caldaia a gas a condensazione di ultima generazione.

A rafforzare la richiesta dell'assemblea, poi, vi è anche la disposizione vincolante del regolamento di condominio che impone l'obbligo di mantenere lo scaldabagno elettrico in assenza di una canna fumaria adeguata e a norma.

In ogni caso, devono essere caldaie certificate ibride compatte, quindi nella scelta deve essere verificato che siano adatte allo scarico a parete. Esegui il test per scoprire se puoi scaricare a parete: Che generatore vuoi installare? Una caldaia a gas a condensazione Una caldaia a gas tradizionale, di tipo a camera stagna Un generatore ibrido caldaia più pompa di calore Un altro tipo di caldaia, non a gas Avanti Si tratta di un generatore individuale? Si, è in un edificio plurifamiliare come un condominio.

No, si tratta di un edificio monofamiliare Indietro Esiste già una canna fumaria adatta alle caldaie a condensazione?

Scarico fumi per caldaie e scaldabagno a gas: quali soluzioni scegliere | Climamarket

No, è equivalente o peggiore. Si Indietro Avanti È tecnicamente impossibile installare una canna fumaria fino al tetto, o collegarti alle canne fumarie esistenti?

Si, ho una relazione di un tecnico che lo attesta No, esiste una possibilità, anche se costosa di scaricare a tetto Indietro Avanti Puoi scaricare a parete! Hai la possibilità di evitare lo scarico a tetto.

Caldaia e scarico fumi a parete, quali deroghe?

Puoi evitare di installare una canna fumaria con sbocco a tetto. Riprova Puoi scaricare a parete! Riprova Non puoi scaricare a parete!

Nelle tue condizioni, devi per legge installare una canna fumaria con sbocco a tetto. Riprova Inserisci i tuoi dati per per avere la risposta Nome: Mail: Acconsento al trattamento dei dati secondo le regole di questo sito.