Skip to content

BMMG.US

Bmmg.us

Scaricare ortofoto qgis


  1. Veneto/Guide e documentazione/Import: dalla CTRN Veneto a OSM
  2. Georeferenziare in QGIS una immagine estratta da Google Earth
  3. Convertire servizi WMS in file raster | alessandrocimbelli

Disporre di dati di alta qualità è essenziale in qualsiasi compito si intenda realizzare con i sistemi GIS. OpenStreetMap(OSM) costituisce una straordinaria. Re:scaricare ortofoto - /09/16 antonio79 scritto: Scherzi a parte, Qgis crea profili a partire da un Dem, mediante diversi plugin possibili: tu inizia a . Dalla versione di QGIS è possibile utilizzare i Tile XYZ per inserire, nei nostri progetti, le mappe di sfondo come Google Satellite, Bing. Ingrandendo al % il file (pdf), l'immagine raster (un'ortofoto) sgrana mentre il Se non lo hai ancora fatto, il primo passo è scaricare QGIS. In queste dispense verranno presentate le principali funzioni di QGIS e si darà la possibilità di applicarle nello In generale per ortofoto, immagini da satellite.

Nome: scaricare ortofoto qgis
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza: Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 21.40 MB

Scaricare ortofoto qgis

Mi serve poter scaricare le Ortofoto di tutto il territorio regionale. Sapete dirmi come posso fare? Le ortofoto non possono essere fornite in copia ai soggetti privati.

La copia dei dati è riservata agli enti pubblici e alla loro distribuzione provvedono le Province, esclusa Milano. Se possibile vorrei stampare una porzione della carta tecnica regionale Come devo fare?

Dal Servizio "Download dati" del Geoportale deve scegliere l'opzione "sezioni CTR" ed inserire il nome del Comune che le interessa nella "Selezione alfanumerica". Si aprirà una finestra a sfondo azzurro da cui fare direttamente il Download delle sezioni che interessano.

Una volta scaricate si potranno poi stampare.

Qualora si voglia cambiare la loro dimensione basta resettare un piccolo bug giustificato dalla versione alfa del software il check box Create VRT per aprire la sezione VRT Tiles nella stessa finestra. Tale impostazione risulta necessaria nel caso di accesso ai servizi di alcuni geoportali che hanno dei limiti nella produzione di immagini troppo grandi e restituiscono tiles completamente neri.

Si ricorda tuttavia che, nonostante Quantum GIS salvi i tiles in formato tiff non compresso, il valore originario dei pixel viene notevolmente cambiato, dal momento che il server cartografico comprime le immagini prima di restituirle al client. Alla voce "Informazioni" non possiamo modificare niente ma troviamo molte caratteristiche del dato.

Veneto/Guide e documentazione/Import: dalla CTRN Veneto a OSM

Ad esempio sono elencati i sistemi di riferimento o i formati immagine disponibili. Salvare come immagine raster Con QGIS è possibile salvare una porzione del layer come normale immagine raster da poter usare anche in assenza di connessione.

Clicchiamo con il tasto destro del mouse sul nome del layer e scegliamo "Salva con nome Scegliamo percorso e nome per il file che verrà salvato, definiamo il sistema di riferimento SR e se vogliamo che il nuovo layer raster venga caricato subito in QGIS spuntiamo l'opzione "Aggiungi il file salvato sulla mappa". Scegliete il primo risultato - che è la città di Londra nel Regno Unito - e cliccate sul pulsante Zoom al di sotto del pannello.

Vedrete il layer di base muoversi e centrarsi intorno alla città di Londra. Ora possiamo scaricare i dati presenti nella mappa. Nella finestra di dialogo Scarica dati OpenStreetMap spuntate la casella circolare Dalla mappa nella scheda Estensione.

Scegliete liberamente il percorso in cui salvare il file, che chiameremo london. Nota Adesso che non abbiamo più bisogno del plugin OSM Place Search , potete fare click sul pulsante di chiusura per rimuoverlo dalla finestra principale.

Scegliete il file london.

Chiamate quindi il file DB SpatiaLite in output con il nome di london. Assicuratevi che la checkbox Crea connessione SpatiaLite dopo la importazione sia barrata.

Georeferenziare in QGIS una immagine estratta da Google Earth

A questo punto dobbiamo creare dei layers con geometrie SpatialLite che possano essere visualizzati e analizzati in QGIS. Dando ok vi verrà chiesto di riavviare JOSM. Rifate un controllo col validatore per essere sicuri che non vi siano nuovi errori. Configurazione plugin SimplifyArea JOSM: controllo edifici con Mapbox Satellite Dopo aver corretto tutti gli errori e semplificato la geometria è fortemente consigliato controllare il file tramite le ortofoto aeree Mapbox Satellite.

Convertire servizi WMS in file raster | alessandrocimbelli

Se non lo fosse, cercatelo da quello appena più sopra e attivatelo tramite il pulsante "Attiva". Uscite con OK. Dopo qualche istante cominceranno ad apparire le immagini aeree sulle quali effettuerete il controllo.

JOSM: integrazione con dati esistenti Riaprite nuovamente il file. Si creerà un nuovo livello in cui potrete vedere cosa c'è già presente sui server OSM. Prima dell'upload finale controllate che: Non vi siano edifici presenti che si sovrappongano con quelli presenti nel vostro file. Nel caso siano presenti, tramite Bing controllate che non siano più recenti rispetto a quelli presenti nei dati del veneto.

Se si, cancellateli dal vostro file convertito. Per scoprire chi è, selezionate l'edificio interessato e nella colonna di destra, riquadro Cronologia, premete Visualizza.

Vi si aprirà una finestra con tutte le modifiche effettuate su quella geometria e chi le ha fatte. Eliminate poi il vecchio dato dal livello del server OSM. Livello dati server OSM Caricamento dei dati Al momento di caricare i dati sul server configurare la finestra di caricamento come segue.