Skip to content

BMMG.US

Bmmg.us

Stampa registro carico e scarico rifiuti


Ne consegue che, i. Tuttavia, in ordine alla stampa si ritiene che l'equiparazione delle modalità di In riferimento ai registri di carico e scarico dei rifiuti quindi si deve ritenere che se. L'obbligo della tenuta del registro di carico e scarico dei rifiuti REGISTRO SU STRUMENTO INFORMATICO E RELATIVA STAMPA SU. I criteri di stampa dei registri di carico e scarico rifiuti tenuti con modalità informatiche. di Claudia Annaloro. La normativa attualmente vigente in materia di​. n. I registri di carico e scarico tenuti mediante strumenti informatici possono essere stampati utilizzando carta di formato A4 regolarmente​.

Nome: stampa registro carico e scarico rifiuti
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 43.53 MB

Tutta la materia normativa al riguardo è principalmente raccolta nel D. E se riciclassimo per prima la carta? Sono tre le principali tipologie di documenti che regolano la gestione amministrativa dei rifiuti, normati dal D. Insieme al formulario consente di controllare la tracciabilità dei rifiuti, in tutto il loro ciclo vitale, dalla produzione allo smaltimento. I registri sono tenuti presso ogni impianto di produzione, di stoccaggio, di recupero e di smaltimento di rifiuti, oltre che presso la sede delle imprese che effettuano attività di raccolta e trasporto, nonché presso la sede dei commercianti e degli intermediari.

I formulari di identificazione dei rifiuti FIR : è il documento di accompagnamento per il trasporto dei rifiuti, e contiene tutte le informazioni sulla tipologia di rifiuti, sul produttore, trasportatore e destinatario.

I registri sono tenuti presso ogni impianto di produzione, di stoccaggio, di recupero e di smaltimento di rifiuti, oltre che presso la sede delle imprese che effettuano attività di raccolta e trasporto, nonché presso la sede dei commercianti e degli intermediari.

I formulari di identificazione dei rifiuti FIR : è il documento di accompagnamento per il trasporto dei rifiuti, e contiene tutte le informazioni sulla tipologia di rifiuti, sul produttore, trasportatore e destinatario. Viene redatto in quattro copie, compilato, datato e firmato dal produttore o dal detentore dei rifiuti, e controfirmato dal trasportatore.

Una copia rimane presso il produttore o detentore , le altre tre, controfirmate e datate in arrivo dal destinatario, sono acquisite una dal destinatario, due dal trasportatore, che provvede a trasmetterne una al detentore. Le copie vanno conservate per cinque anni. Infatti, l'art.

Potrebbe piacerti: IMPIANTI DI SCARICO BAGNO

Occorre, inoltre, considerare che solo grazie alla predetta integrazione il contenuto del registro puo' rispettare quanto stabilito dall'art. Per quanto poi riguarda le modalita' da seguire per garantire l'effettiva attuazione dell'integrazione tra registri e formulari, e' importante sottolineare che, ai sensi dell'art. Ovviamente, cio' comporta che durante il trasporto il formulario potra' essere sprovvisto del "numero di registro".

A parte tale eccezione, che discende dal sistema, il formulario di identificazione che accompagna il trasporto dei rifiuti dovra' essere compilato in ogni sua parte; l il "numero di registro" deve essere apposto sul formulario da parte dei soggetti obbligati alla tenuta dei registri di carico e scarico.

E' ovvio, infatti, che il "numero di registro" non puo' essere apposto sul formulario da parte dei soggetti che non sono obbligati a tenere i suddetti registri. In tale evenienza, tuttavia, l'esonero dall'obbligo del registro dovra' risultare da specifica indicazione riportata nell'apposito spazio del formulario riservato alle "annotazioni".

Vidimazione registri | RegistroMUD

Il formulario stesso, inoltre, dovra' essere conservato presso i suddetti soggetti non obbligati alla tenuta dei registri di carico e scarico; m nel caso in cui il trasportatore sia costretto a cambiare destinatario, ad esempio perche' quello previsto e' impossibilitato a ricevere il rifiuto, il nuovo percorso e il nuovo destinatario, nonche' i motivi della variazione, devono essere riportati nell'apposito spazio del formulario riservato alle "annotazioni"; n in via di principio il trasporto di rifiuti urbani che non deve essere accompagnato dal formulario di identificazione ai sensi dell'art.

Resta fermo che il trasporto di rifiuti urbani effettuato da un centro di stoccaggio a un centro di smaltimento o recupero deve sempre essere accompagnato dal formulario di identificazione; o deve essere emesso un formulario per ciascun rifiuto quale risulta individuato dal codice CER e dalla descrizione.

A tale ultimo fine, al punto 4 del formulario, voce "Descrizione" dovra' riportarsi l'aspetto esteriore dei rifiuti che consente di identificare il rifiuto con il massimo grado di accuratezza, tenuto conto che la descrizione del CER non e' sempre esaustiva, soprattutto in riferimento ai codici che recano negli ultimi due campi numerici le cifre "99"; p le quantita' vanno indicate in kg oppure in litri. Nel caso in cui i rifiuti siano individuabili in termini di unita' numeriche, l'indicazione delle "Quantita'" puo' essere espressa indicando anche il numero delle unita' trasportate; q per "firma del trasportatore" si intende la sottoscrizione da parte della persona fisica che effettua il trasporto e ne assume la relativa responsabilita'; r quando il trasportatore dei rifiuti e' lo stesso soggetto che li ha prodotti, e si tratta di rifiuti non pericolosi, il decreto legislativo n.

L'esclusione dall'obbligo della predetta iscrizione deve risultare dall'apposita dichiarazione riportata in fine del punto 3 della prima sezione del formulario. Omessa o incompleta tenuta del registro di carico e scarico Chiunque omette di tenere o tenga in modo incompleto il registro di carico e scarico relativamente ai rifiuti non pericolosi è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da Euro 2. Chiunque omette di tenere o tenga in modo incompleto il registro di carico e scarico relativamente ai rifiuti pericolosi è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da Euro La sanzione è ridotta da Euro 2.

Modelli di gestione del registro di carico e scarico rifiuti I modelli oggi vigenti del registro di carico e scarico dei rifiuti sono quelli già stabiliti dal D.

Inoltre potenti strumenti di ricerca consentono di avere costantemente il polso della situazione e di reperire gli inserimenti velocemente. Infine un plus grandemente apprezzato dai nostri clienti è avere piena disponibilità dei propri dati poichè è possibile esportarli versi diversi altri software oltre al più comune excel che consente di elaborare e condividere intuitivamente i vostri dati.

Esistono due tipologie di registro: il Registro A valido per praticamente tutti i tipi di operatori e il Registro B destinato ai soli intermediari senza detenzione.